Oggi moltissime abitazioni godono di una bella piscina idromassaggio in casa come anche in giardino, ma è solo negli ultimi 50 anni che c’è stata un’esplosione di crescita nelle minipiscine idromassaggio da giardino, una volta un lusso disponibile solo per quelli con nomi come Vanderbilt e Getty.

Pakistan 2500 aC
Ma quando sono nate le piscine? La grande vasca Scoperta nel 1926 in Pakistan è accreditata come la prima piscina artificiale, costruita in pietra e mattoni e ricoperta di catrame . Doveva venire utilizzata per la balneazione spirituale degli antichi della Valle dell’Indo, che vivevano nel sud del moderno Pakistan.

Grecia 700 aC
La Grecia antica è ben noto per l’amore dei bagni pubblici, e come ha dichiarato Platone, “Un uomo non si conosce fino a quando non è in grado di leggere, scrivere e nuotare”. E Ippocrate consigliava un bagno e oli da massaggio profumati quotidiani. Fare il bagno è popolare, ma nuotare o giocare a giochi in piscina?

Roma 100 dC
E i bagni pubblici sono stati anche un modo di vivere nell’impero romano, e sono stati costruiti nel tipico grande stile romano antico. Le Terme di Caracalla a Roma, sono state alimentate con una fornitura costante di acqua dolce dalle colline a più di 50 miglia di distanza, tramite un sistema di acquedotti. E, la prima piscina riscaldata è stata installata da Gaio Licinio Mecenate durante il primo secolo DC. Tuttavia, non erano ancora usate  troppo per nuotare, anche se  i nuotatori statali erano addestrati nelle piscine romane.

Gli anni bui 400 – 1800 dC
Erano tempi bui per i costruttori di piscine, e molti sono stati costretti a uscire da tale  mercato dopo la caduta dell’impero romano.

Inghilterra 1830
L’era moderna per le piscine è stata inaugurata dalla Gran Bretagna, che ha fatto grandi passi avanti nel trattamento delle acque e la loro gestione . La popolarità nel nuoto come sport è cresciuta di conseguenza, e nel 1869, la Amateur Swimming Association è stata costituita per promuovere l’abilità, lo sport e l’esercizio di nuoto.

Olimpiadi 1896
I giochi olimpici moderni hanno cominciato nel 1896 con il nuoto agonistico come un evento olimpico, che ha indubbiamente ha avuto un effetto duraturo sulla popolarità di questo sport. Nel 1896 ai giochi di Atene, in Grecia, 20.000 spettatori hanno visto 4 gare di nuoto,   in mare in acqua aperta, perché i fondi non potevano essere sollevati per costruire una piscina adatta.

Texas 1915
La profonda piscina Eddy è la più antica piscina in Texas, che era iniziata come un popolare buco di nuoto nel fiume Colorado, è diventato un resort nel 1920, ed è oggi una popolare piscina gestita dal Comune di Austin.   Eddy non è la prima piscina negli Stati Uniti.

California 1920
William Randolph Hearst ha costruito la spettacolare piscina di Nettuno, e l’ha riempita con 350.000 litri d’acqua dalle montagne di Santa Lucia. Costruita per grandi proporzioni, è una delle prime piscine che ha utilizzato Gunite per la costruzione. Circondata da statue greche e romane, padiglioni e colonnati,  presenta la facciata di un antico tempio romano.

Hollywood 1940
La piscina è stata descritta in molti film di Hollywood . I successi di Hollywood presto avrebbero caratterizzato le piscine e minipiscine idromassaggio come i giochii dei ricchi e famosi, e più tardi  un film di Esther Williams e Johnny Weissmuller  pubblicizza come   ‘cool’ uno stile di vita all’aperto (e con nuoto sincronizzato).

Hotel 1960
Un tempo poi si dava qualche credito per alberghi e motel americani che iniziavano con l’installazione di minipiscine idromassaggio per attirare i clienti nel corso del 1950. Con il tempo  quasi tutti gli alberghi dovevano avere una piscina, se volevano competere con i viaggiatori familiari e aziendali. Oggi non è cambiato molto, una bella piscina idromassaggio è ancora una scelta popolare in una località turistica per gli ospiti.

Le case di oggi
Negli Stati Uniti  la piscina idromassaggio si è evoluta da  vasca da bagno della comunità, ad  fonte di divertimento  e esercizio fisico. Dal 1949, le aziende produttrici di minipiscine idromassaggio hanno messo una piscina alla portata di milioni di persone. i metodi e le tecnologie delle costruzioni hanno reso le piscine accessibili e quasi esenti da manutenzione, con divertimento assicurato per tutta la famiglia!

Acquistare delle piscine fuori terra comprende una serie di vantaggi tra cui quello di non dover pensare alle vacanze visto che un’area esterna del proprio giardino è attrezzata al divertimento.
Al contrario delle piscine interrate, quelle fuori terra non richiedono permessi presso gli uffici tecnici comunali e questo è decisamente un beneficio importante viste le lungaggini italiani.
Le autorizzazioni si ottengono sicuramente ma devono passare mesi e mesi e poi si corre il rischio che qualche inquilino dello stabile in cui si alloggia, trovi difficoltà se nel giardino anche se di proprietà, viene collocata una piscina.
Chi non desidera incombere in tutte queste problematiche che talvolta generano inutili diatribe, può acquistare tranquillamente questa tipologia di piscina che non richiede particolari precetti da seguire.
Un altro importante vantaggio delle piscine fuori terra è quello che potrebbero risultare utili solo per testare l’approccio di tutti i membri familiari con l’acqua per poi magari acquistare un manufatto di altro tipo e più solido.
Come ultima cosa c’è il fatto che se si è solo affittuari di un appartamento non sarebbe conveniente effettuare delle spese per una piscina interrata che poi rimarrebbe in loco una volta terminato il contratto di fitto.

Piscine rigide o autoportanti

Le piscine fuori terra sono di due tipologie ossia autoportanti e rigide.
Le prime sono di facile montaggio e non richiedono assolutamente manodopera perché arrivano a casa propria in un comodo kit di montaggio con tutte le spiegazioni e uno schema per l’installazione e anche chi non è bravissimo con le metodiche del fai da te, può montare la piscina in poche ore e usarla appena dopo averla riempita.
Un pò più di difficoltà comportano le piscine fuori terra del tipo rigido che comunque vengono assemblate autonomamente ma occorre preparare un massetto di cemento per permettere una stabilità maggiore del manufatto.
La struttura esterna è solitamente in legno di cedro e l’effetto estetico è davvero straordinario.
Quest’ultimo tipo di piscina è decisamente migliore ed è utile non solo per la famiglia ma anche se si vogliono organizzare piacevoli drink serali in giardino con gli amici.

Quale piscina acquistare

La scelta dell’acquisto delle piscine fuori terra autoportanti o rigide è personale e dipende dal budget.
Quelle autoportanti sono sicuramente le più economiche e sono anche le più richieste ma purtroppo sono delicate specialmente se la superficie su cui vengono posate non è ben livellata e durante i movimenti il telo in pvc potrebbe lacerarsi.
Quelle rigide invece, si possono paragonare a quelle interrate ma hanno bisogno di maggior manutenzione anche perché rimarranno all’aperto anche nella stagione invernale e si sporcano al loro interno anche se in dotazione viene dato un telo per coprirle.
Pe scegliere le piscine fuori terra bisogna basarsi sullo spazio che si ha a disposizione ma ce ne sono alcune con forma irregolare e asimmetrica che si adattano anche a metrature ridotte.

Acquistare una piscina da giardino fuori terra

Quando si parla di piscine di solito si pensa ad una spesa esosa e nella maggior parte dei casi solo in pochi hanno la possibilità di avere una piscina in muratura a causa del costo elevato, della concessione edilizia e degli elevati costi successivi di manutenzione.
Con le piscine da giardino fuori terra adesso moltissime famiglie hanno la possibilità di creare appunto nel proprio giardino un angolo di ristoro, un luogo tutto per il relax da condividere anche con altri amici e parenti.
Queste piscine non hanno bisogno di scavo ma solo di un terreno pianeggiante che li accolga.
Il loro costo è di gran lunga molto più basso di quelle in muratura quindi sono facilmente accessibili a chiunque.
Spesso non si ha la possibilità di avere il mare vicino casa e queste piscine sono una possibilità di svago per i figli ma anche per gli adulti dopo una pesante giornata di lavoro e inoltre un momento che unisce la famiglia.
Fare un bagno in piscina è sempre rilassante e benefico per il nostro corpo.

Tipologie di piscine da giardino fuori terra

Esistono piscine da giardino fuori terra morbide in pvc, sono le più economiche in commercio e hanno una struttura che si regge su delle placche in metallo. Possono stare anche sul prato e sono facilissime da montare e smontare per la stagione successiva.
Poi esiste il modello gonfiabile sempre in pvc, sono strutture autoportanti, la piscina si alza con la spinta dell’acqua; facili anche queste nel montaggio ed economiche.
Le piscine-gommone , ottime per i più piccoli, non hanno strutture in metallo che le sostengono; quello che le tiene in piedi è il principio di equilibrio aria-acqua
Piscine in lamiera d’acciaio sono quelle maggiormente resistenti, facili anche esse da montare e con possibilità di essere interrate; la struttura può essere autoportante o avere delle gambe che permettono di sorreggere la piscina esternamente.

Piscine da giardino fuori terra in legno e manutenzione generale

Oltre che con questi materiali morbidi o gonfiabili le piscine possono essere realizzate anche con struttura in legno.
Sono piscine semplici anch’esse nel montaggio ma per la loro struttura lignea hanno bisogno di una maggiore manutenzione per assicurare il legno contro parassiti e intemperie. Ovviamente l’estetica di una struttura simile è più elegante, calda e confortevole di quelle viste in precedenza.
Infine di piscine da giardino fuori terra esiste anche la variante di pvc con rivestimento in legno.
Questa è una piscina che accorda uno stile elegante e raffinato con la resistenza del pvc.
Chiaramente deve essere posta sempre molta attenzione al legno; sono semplici da montare e hanno una scaletta interna in acciaio inossidabile e una esterna in legno.
Le piscine da giardino fuori terra faranno felici i tuoi figli con un gesto semplice, economico e che li coinvolgerà.

Chi non vorrebbe godere di una piscina? Tutti vorrebbero possedere un piccolo angolo nel proprio giardino dove tuffarsi e rilassarsi a fine giornata.
Essendo un acquisto molto oneroso, è sempre stato considerato un acquisto per pochi, ma negli anni, grazie allo sviluppo di tante nuove tipologie (dimensioni, materiali, installazione) è diventato un investimento accessibile sempre a più famiglie.
I vantaggi delle piscine da giardino fuori terra sono tanti: il costo ridotto rispetto a quelle interrate, la possibilità di avere diverse dimensioni in base al proprio spazio disponibile, la possibilità di rimuoverla e smontarla a fine stagione, non necessitano di concessioni da parte del proprio comune, manutenzione molto semplice ed economicamente non eccessiva.

Esistono diversi tipi di piscine fuori terra da giardino, quelle in pvc, quelle gonfiabili, quelle in acciaio, quelle in legno e quelle con rivestimenti esterni in altri materiali.
Quelle in pvc si dicono a struttura morbida pur essendo molto resistenti, la struttura inoltre è rinforzata da robusti paletti e placche di metallo saldate alla base, garantendo maggiore stabilità anche sui prati. Facile da installare, presentano anche un rivestimento interno a prova di alghe.
Quelle gonfiabili sono senza dubbio le più economiche e facili da montare, hanno struttura leggera ma resistente e sempre autoportante. Grazie a questa caratteristica, una volta riempita si alza grazie alla spinta dell’acqua stessa. Riguardo allo smontaggio, come ben sapete, è comoda perché basta svuotarla, fate solo attenzione a dove verrà sistemata per evitare danneggiamenti.
Esistono anche modelli chiamati a gommone, con struttura molto morbida, adatta quindi ai bambini. Anche questo modello, come quelle gonfiabili, è autoportante e facile da installare e disinstallare. Può essere collocata su qualsiasi superficie, attenzione ovviamente alle asperità del terreno.

Per chi desidera utilizzare piscine da giardino fuori terra modello in lamiera d’acciaio, deve sapere che è la soluzione con struttura più resistente.
Questa tipologia si può installare anche su terreni non perfettamente livellati, visto che presenta un tappeto sul fondo che si adatta anche alle asperità (ovviamente nei limiti) proteggendo la struttura. Essa è dotata di supporti che permettono alla vasca di mantenere una certa rigidità.
Grazie ai trattamenti, le pareti resistono all’umidità e non si corrodono facilmente, resistendo maggiormente nel tempo.
I modelli in legno, o con rivestimento esterno, sono per estetica le più belle, visto la varietà di soluzioni adattabili al proprio giardino. Come quelle in lamiera presenta il fondale adatto ad ogni terreno proteggendo la piscina.
L’unico svantaggio è il costo e la manutenzione per i trattamenti del legno, essenziali per evitare che si deteriori o diventi rifugio per insetti e parassiti.

La piscina per casa

Piscina e relax, sia d’estate che in inverno, rappresentano un tipo di elemento che permettono, ad una persona, di poter raggiungere quel livello di piacere psico fisico che, generalmente, non viene assolutamente raggiunto in determinate occasioni.
Per poter riuscire a raggiungere questo particolare scopo sarà possibile poter riuscire ad effettuare l’acquisto, di un modello di piscina, presso il sito web di Mondominipiscine.com, che rappresenta il paradiso ideale per coloro che vorrebbero essere in grado di utilizzare e acquistare le varie piscine proposte dal sito.
La piattaforma, tra i vari articoli, offre anche diverse piscine idromassaggio che saranno in grado di garantire, ad una persona, un livello di soddisfazione che non risulta essere impossibile da raggiungere.
Grazie a tale piattaforma, poter avere una particolare piscina in casa propria rappresenterà finalmente il sogno che si avvera e che garantisce, ad una persona, una soddisfazione che praticamente non ha alcun eguale, cosa che non bisogna assolutamente sottovalutare.

Il mondo delle piscine

Sul sito web prima citato si possono trovare tantissime tipologie di piscine, ognuna delle quali accompagnata da una vastissima gamma di schede che permettono di analizzare ogni singolo prodotto.
Sulla piattaforma sarà possibile trovare tutti i dettagli che risultano essere in grado di offrire, ad una persona, il massimo livello di soddisfazione, cosa possibile da ottenere grazie alla piattaforma di Mondominipiscine.com.
Le piscine idromassaggio rappresentano quel tipo di articolo che risulta essere il principale su tale tipologia di sito, cosa che non bisogna assolutamente sottovalutare.
Si tratta di una sezione nella quale, le funzioni ed i vari modelli di tale tipologie di articoli, vengono analizzati senza alcuna tipologia di problematica e garantiscono, ad una persona, un livello di soddisfazione che non bisogna assolutamente mettere in disparte.
Grazie a questo particolare sito, la scelta della piscina risulterà essere piacevole per davvero, cosa che non si deve sottovalutare per nessun motivo.

Il piacere di comprare

I prezzi che vengono proposti su tale piattaforma risultano essere veramente invitanti ed in grado di garantire, ad una persona, quel livello di soddisfazione che non si deve mai e poi mai mettere da parte in quanto, questi particolari articoli, sono caratterizzati da delle funzioni che riescono a far apprezzare maggiormente i prezzi proposti da tale tipologia di sito web.
Da aggiungere ovviamente il fatto che, sulla suddetta piattaforma, sarà possibile procedere all’acquisto in lassi di tempo che risultano essere immediati e che garantiscono, ad una persona, il fatto di poter adoperare, senza alcuna difficoltà, il sito web.
Mondominipiscine.com è quindi la piattaforma che deve essere utilizzata per poter essere in grado di portarsi a casa uno dei tanti modelli di piscine idromassaggio presenti, in maniera ordinata, all’interno del sito stesso.

5 cascata piscinaI cinesi da secoli praticano l’arte di armonizzare il proprio spirito con l’ambiente circostante. Uno dei metodi più usati per ottenere questo tipo di relax è quello di far scorrere dell’acqua da alcune fonti. I possessori di una piscina oggi possono facilmente ricreare questo tipo di sensazioni nel loro giardino. Un bel gioco d’acqua dona al tuo giardino già spettacolare un tocco in più. Potete installarlo sia per rendere l’ambiente più bello che più rilassante. I giochi d’acqua sono disponibili in ogni forma e dimensioni e si adattano a qualsiasi budget. Ci sono piccoli giochi d’acqua che permettono ad un piccolo torrente d’acqua di gocciolare da una grondaia vicino al giardino dentro alla piscina. Esistono anche giochi d’acqua più audaci che possono dominare la piscina e altri ancora che sono semplicemente magici. In aggiunta a questo ci sono gli effetti speciali di illuminazione a LED per trasformare l’acqua che scorre di rosso, arancione, giallo o blu in un arcobaleno di colori e ritmo per mantenere il ritmo di musica caldo in una notte fredda intorno alla piscina. Ecco alcuni dei giochi d’acqua più popolari da prendere in considerazione per la vostra piscina in questa stagione.

Cascate: una delle aggiunte da sempre favorite in una piscina è una bella cascata che scende dal suo lato, magari da un cumulo di rocce limitrofe alla piscina, che danno quel tanto amato look naturale. Spesso escono anche da delle piccole cavità simili a grotte, attorniate da panchine e da una musica caratteristica. Le pareti cadenti d’acqua rendono la cascata una grande opera d’arte con la creazione di un arco chiaro che cade quasi in silenzio, con delicatezza, nella piscina sottostante. Le cascate possono essere aggiunti anche quando la piscina è finita, per fare cioè è opportuno rivolgersi ad un professionista. Tuttavia, se si sta attualmente progettando una nuova piscina, è meglio considerare subito l’aggiunta di una cascata al progetto. Così facendo la cascata si adatterà in modo più naturale alla vostra piscina. È possibile aggiungere una varietà di altri tipi di cascate, di solito con un piccolo costo extra.

Fontane: anche le fontane sono molto frequenti e amate e sono disponibili in ogni forma e dimensione immaginabile. Ce ne sono di più piccole, fontane libere che rimbalzano sulla superficie delle piscine fuori terra e che fanno uscire acqua in aria per la gioia di tutti, magari in un bellissimo e lucidato marmo italiano.

Getti: i getti d’acqua aggiungono un sacco di divertimento alla piscina. I getti possono essere attivati con un raggio di 360 gradi e finalizzati al centro benessere o come semplice divertimento. Esistono getti interni che creano bolle e vengono illuminati con dei LED, per creare uno spettacolare effetto di luce una volta sceso il sole.

Terme: un centro benessere e una vasca idromassaggio sono giochi d’acqua che aggiungono un tocco speciale per un pomeriggio di attività in piscina. In serata può diventare il luogo perfetto per un relax assoluto.

Scivolo: lo scivolo è un’aggiunta irriverente che sovrasta la piscina, spesso con un flusso di acqua che aiuta le persone a scendere più velocemente per poi cadere in acqua con degli spruzzi divertenti. Per una piscina più piccola in cortile, è meglio prendere in considerazione uno scivolo curvo.

giardino 3 piscinaNon tutti sognano di riempire tutto il loro giardino con un’enorme piscina, e non tutti hanno un giardino così grande da poterne contenere una. Se sogni una vegetazione lussuosa e dei sentieri di ciottoli piuttosto di una grande superficie d’acqua, puoi sempre avere una piscina in acciaio inossidabile. Sono disponibili in diverse forme e dimensioni, sono molto resistenti e durature e molto gradevoli da vedere. Un’ottima aggiunta stilistica per i giardini che non vogliono concentrare tutta l’attenzione sulla piscina. Ecco alcune possibili scelte di stile per la vostra piccola piscina da giardino.

Piscina per i tuffi
La piscina per i tuffi solitamente è piuttosto profonda ed è caratterizzata da una superficie piccola. Sono lunghe solo un paio di metri e possono essere utilizzate per rinfrescarsi e per fare degli esercizi in acqua, come nuotare contro una corrente artificiale. Grazie alla loro piccola superficie riescono a mantenere il calore dell’acqua più facilmente delle altre piscine. Possono risultare gradevoli sia in giardini piccoli che in quelli più grandi.

Piscina per bambini
Le piscine per bambini sono sviluppate più in lunghezza che in profondità. Sono l’ideale per i bambini più piccoli, ma risultano ottime anche per gli adulti, per rinfrescarsi. Avendo una vasta superficie, l’acqua della piscina evaporerà più velocemente, creando un ambiente più fresco nelle vicinanze. Questo tipo di piscina, oltre ad essere l’ideale per far giocare i bambini, può essere anche utilizzata come elemento decorativo per il vostro giardino, ad esempio quando i vostri figli cresceranno potrete riempirla con dei pesciolini e delle ninfee.

Una piccola piscina come elemento decorativo
La vostra piscina di acciaio inossidabile non deve servire solo per nuotare. Potrebbe essere disposta ai piedi di una cascata decorativa, o potrebbe diventare una vasca per delle carpe nel vostro giardino in stile giapponese. Potresti installare una piscina con una fontana che rinfrescherebbe l’ambiente circostante e darebbe più eleganza al tuo giardino. Una piccola piscina in acciaio può anche essere impiegata in un giardino d’acqua. Niente ti vieta di combinare spruzzi o getti d’acqua e cascate dall’aspetto naturale con una zona atta a fare il bagno. Prendi lo spazio che hai scelto per la tua piscina e sfruttalo al meglio.

Terme
Puoi trasformare la tua piscina da giardino in delle piccole terme, aggiungendo un semplice getto d’acqua calda. Il getto d’acqua creerà una corrente massaggiante. Potrai poi aggiungere un soffiatore per produrre delle grandi bolle e creare un’atmosfera simile ad un centro benessere. Esistono piscine da giardino che sono caratterizzate da dei comodissimi posti a sedere, sia rigidi che più morbidi e confortevoli, con getti d’acqua già preposti nelle zone più opportune.

Sebbene le piscine in acciaio siano un’ottima ed economica soluzione per le grandi piscine da giardino, sono comunque una scelta più che adeguata anche per piscine piccole. Alcune volte i progetti più piccoli sono i più interessanti.

La piscina fuori terra oggi è un accessorio che si vede sempre più spesso nei giardini delle abitazioni che permette di creare un angolo di svago e relax anche in giardino come se foste in vacanza.

La piscina fuori terra inoltre si trova in commercio oggi a prezzi abbastanza contenuti e accessibili a tutti. Una piscina fuori terra  inoltre da anche un certo valore aggiunto all’abitazione sia per l’ estetica che la funzionalità.

Sul mercato ci sono vari tipi di piscina fuori terra anche economici come quelle autoportanti. La piscina è formata da una struttura gonfiabile,  ad anello, senza nessun altro tipo di elemento. Si può montare e smontare facilmente o anche  lasciare in giardino, con l’apposita copertura. La manutenzione è molto semplice e poco costosa.
Per una piscina autoportante di dimensioni medie o grandi c’è la versione a struttura metallica più resistente così come il suo vario utilizzo. Il costo è maggiore, ma è un investimento. Ogni piscina dovrà avere un depuratore esterno e lo scarico dell’acqua collegato a uno scarico esistente in giardino.
Per una piscina di pregio, potete scegliere una piscina fuori terra  rivestita in legno.

Tra i modelli più eleganti, ci sono anche quelle con pavimento collegato dove posizionare sdraio e ombrelloni per  trasformare il giardino in un vero  angolo di paradiso. Il legno è fatto apposto per non  rovinarsi a contatto con il cloro, dato che è trattato con appositi impregnanti .

Se scegliete invece una piscina di qualità ma  non troppo cara potete sceglierne una  in vetroresina.

Questo materiale è molto esistente,  versatile,  e comodo da mantenere.

Assieme alla piscina si devono anche sceglier i vari e giusti accessori da abbinare come una pratica scaletta, che si può scegliere tra mobile o fissa.

Occorre poi avere un telo,di copertura per coprire la piscina di notte o nella stagione fredda.
Dovete anche acquistare tutto ciò che serve per una corretta manutenzione,come il kit per la rilevazione di cloro nell’acqua, i filtri e le pastiglie di cloro. Se la piscina è grande, potreste  acquistare un  robot pulisci fondo, che vi aiuterà nella pulizia facendovi anche risparmiare tempo e denaro.

Il giardino, se avete la fortuna di averne uno, aumenterà il suo valore se volete inserirvi delle belle vasche idromassaggio per esterni.
Questo perchè  grazie a tali oggetti, sarà possibile riuscire a inserire un bel elemento dove rilassarsi veramente tantissimo e  godere del piacere che  riesce a regalare a tutti.
Le minipiscine idromassaggio infatti sono veramente piacevoli, e permettono di poter vivere un momento di piacere  intenso grazie alle bollicine e ai getti di acqua.
E’ bene sottolineare però che, questi articoli, devono essere scelti secondo delle caratteristiche che risultano essere fondamentali, per evitare che, facendo scelte sbagliate non si riesca a trovare la piscina dei propri sogni e che risponde alle proprie esigenze.Sul sito www.mondominipiscine.com è possibile trovare la piscina che si desidera.

Come prima cosa, è opportuno  evitare di acquistare piscine poco spaziose: bisogna cercare che, le suddette piscine possano offrire  spazio e comodità donando a chi le utilizza,  la possibilità di stare comodi.
Le minipiscine idromassaggio, per quanto abbiano anche delle dimensioni ridotte, sono vere e proprie vasche idromassaggio per esterni che offrono benessere e relax a chi le utilizza in tutte le stagioni dell’anno.
Il materiale che le compone inoltre deve essere   analizzato con grande attenzione, per acquistare  la suddetta piscina, che sia resistente e che non possa subire   danni quando viene utilizzata. Su
www.mondominipiscine.com ci sono vari modelli di piscine sia in pvc che rivestite di legno lamellare per il massimo comfort.
Inoltre, è importante aggiungere   che, queste particolari piscine, offrono diverse funzioni idromassaggio per potersi rilassare in maniera differente.
Se le piscine  sono interrate, lo spazio verrà recuperato senza problema però ci vogliono dei permessi di costruzione a differenza di quelle fuori terra.

Queste piscine devono poi possedere  altre caratteristiche, come la possibilità di entrare ed uscire senza difficoltà nella vasca e agevolare quindi tutti anche chi ha problemi deambulatori.
Con questi modelli di piscine  si potranno ottenere tantissimi vantaggi.
Per questo devono essere scelte in base alle  esigenze di spazio,  in base al proprio budget, e che rispondano alle proprie esigenze in maniera  che non si facciano   acquisti dei quali  ci si potrebbe pentire. Consultando
www.mondominipiscine.com si possono visionare i vari modelli e scegliere quello che fa per voi.
Queste caratteristiche se seguite renderanno l’acquisto delle minipiscine idromassaggio e delle  vasche idromassaggio per esterni  semplice e soprattutto che possa regalare tantissimi momenti di  relax in giardino.

Quando si decide di installare una piscina in giardino si ha la scelta se interrata o fuori terra. Quest’ultima costa decisamente meno per via dei minori lavori di interramento e di passaggio di tubazioni e inoltre non richiede permessi al contrario della prima.
Tuttavia anche la piscina fuori terra richiede del consumo elettrico sopratutto per quello che riguarda il riscaldamento dell’acqua che è il fattore che incide più di tutti sul consumo elettrico delle vasche da esterni.

inoltre molte vasche hanno anche idromassaggio incorporato che aumenta anche questo i consumi di elettricità.

Per limitare  un po ‘i consumi e risparmiare bisogna allora fare attenzione ai dettagli della vasca, di come è stata fabbricata e in particolare  se è stata studiata in maniera da evitare dispersioni di calore.

Per evitare le dispersiono di calore ad esempio si può acquistare a parte anche un accessorio molto utile ovvero la copertura  i protezione, da mettere sopra la vasca e togliere ogni volta che  si utilizza la vasca, e questa copertura serve per mantenere costante la temperatura dell’acqua e anche a   mantenerne pulita la superficie.

Un altra cosa che incide sui consumi elettrici in una piscina sono i getti d’idromassaggio, infatti i consumi vanno in base alla potenza e alla quantità dei getti e in alcuni casi si può regolarne l’intensità così da risparmiare energia o anche spegnere quelli che sono sotte le sedute che non vengono utilizzate.

I modelli più innovativi di minipiscine prevedono dei particolari dispositivi che regolano funzioni accessorie di benessere come l’aromaterapia e la cromoterapia, o  programmi di allenamento bilanciati  attraverso vari tipi di getti.