La convenienza con le piscine fuori terra

Acquistare delle piscine fuori terra comprende una serie di vantaggi tra cui quello di non dover pensare alle vacanze visto che un’area esterna del proprio giardino è attrezzata al divertimento.
Al contrario delle piscine interrate, quelle fuori terra non richiedono permessi presso gli uffici tecnici comunali e questo è decisamente un beneficio importante viste le lungaggini italiani.
Le autorizzazioni si ottengono sicuramente ma devono passare mesi e mesi e poi si corre il rischio che qualche inquilino dello stabile in cui si alloggia, trovi difficoltà se nel giardino anche se di proprietà, viene collocata una piscina.
Chi non desidera incombere in tutte queste problematiche che talvolta generano inutili diatribe, può acquistare tranquillamente questa tipologia di piscina che non richiede particolari precetti da seguire.
Un altro importante vantaggio delle piscine fuori terra è quello che potrebbero risultare utili solo per testare l’approccio di tutti i membri familiari con l’acqua per poi magari acquistare un manufatto di altro tipo e più solido.
Come ultima cosa c’è il fatto che se si è solo affittuari di un appartamento non sarebbe conveniente effettuare delle spese per una piscina interrata che poi rimarrebbe in loco una volta terminato il contratto di fitto.

Piscine rigide o autoportanti

Le piscine fuori terra sono di due tipologie ossia autoportanti e rigide.
Le prime sono di facile montaggio e non richiedono assolutamente manodopera perché arrivano a casa propria in un comodo kit di montaggio con tutte le spiegazioni e uno schema per l’installazione e anche chi non è bravissimo con le metodiche del fai da te, può montare la piscina in poche ore e usarla appena dopo averla riempita.
Un pò più di difficoltà comportano le piscine fuori terra del tipo rigido che comunque vengono assemblate autonomamente ma occorre preparare un massetto di cemento per permettere una stabilità maggiore del manufatto.
La struttura esterna è solitamente in legno di cedro e l’effetto estetico è davvero straordinario.
Quest’ultimo tipo di piscina è decisamente migliore ed è utile non solo per la famiglia ma anche se si vogliono organizzare piacevoli drink serali in giardino con gli amici.

Quale piscina acquistare

La scelta dell’acquisto delle piscine fuori terra autoportanti o rigide è personale e dipende dal budget.
Quelle autoportanti sono sicuramente le più economiche e sono anche le più richieste ma purtroppo sono delicate specialmente se la superficie su cui vengono posate non è ben livellata e durante i movimenti il telo in pvc potrebbe lacerarsi.
Quelle rigide invece, si possono paragonare a quelle interrate ma hanno bisogno di maggior manutenzione anche perché rimarranno all’aperto anche nella stagione invernale e si sporcano al loro interno anche se in dotazione viene dato un telo per coprirle.
Pe scegliere le piscine fuori terra bisogna basarsi sullo spazio che si ha a disposizione ma ce ne sono alcune con forma irregolare e asimmetrica che si adattano anche a metrature ridotte.

Lascia un commento